La cantina viene spesso utilizzata come deposito o ripostiglio dove disporre, o per meglio dire accumulare le cose che non utilizziamo spesso. Svuotare una cantina nella città diventa sempre una grande impresa e una fatica da affrontare nei modi adeguati e con le giuste persone. 

Effettuare uno sgombero di una cantina o di un appartamento è una responsabilità oggi che ricade principalmente sul cittadino stesso. Affidare questo lavoro a gente incivile capace di sponsorizzare questa attività a prezzi impossibili, che non possono consentire lo smaltimento necessario e lo svolgimento di tutto il servizio in modo regolare.

Siamo felici che finalmente qualcuno si sia accorto in modo attivo delle condizioni in cui riversano le zone periferiche della capitale dove spesso si formano delle discariche abusive a cielo aperto.

Cartelli abusivi rimossi grazie al sindaco.

Riportiamo le parole del sindaco di Roma

“Non fidatevi dei prezzi competitivi”

Raggi dichiara guerra agli svuota cantine ‘zozzoni’: “Non fidatevi dei prezzi competitivi”

“Ho già pubblicato un video che riguarda l’attività, spesso illecita, degli svuota cantine: riguardava una discarica a cielo aperto a Ponte di Nona, creata dallo scarico di uno zozzone che, invece di portare i rifiuti nei centri di raccolta autorizzati, li lasciava in mezzo alla strada. Voglio allertare i cittadini a non fidarsi dei prezzi competitivi che si leggono su molti cartelli affissi in città” – il monito della Sindaca.

Poi l’invito ai cittadini che si affidano agli svuota cantine a pretendere una ricevuta per il lavoro svolto e di chiedere se sono dotati del formulario, “un documento importante – ha sottolineato Raggi – che serve per attestare la tracciabilità di rifiuti, ovvero chi prende in carico i rifiuti e dove li smaltisce”. 

“Questo incivile, seguito e poi multato dagli agenti del reparto Pics Nucleo Supporto Ambiente, ha ammesso che la sua attività di svuota cantine veniva svolta in associazione con più persone che lo aiutavano a noleggiare autocarri senza le autorizzazioni necessarie”.

La guerra che ha scatenato il sindaco di Roma agli “zozzoni” e agli svuota cantine di Roma a prezzi impossibili, parliamo di trasporto facchinaggio, montaggio e smontaggio e smaltimento a 130 euro. Grazie alla guerra portata avanti dal sindaco e dai caschi bianchi del nucleo ambiente dopo le indagini necessarie hanno individuato un certo “Nino” che pubblicizzava l’attività di sgombero e traslochi a prezzi impossibili.

I committenti e l’uomo sono stati denunciati per reati ambientali e trasporto illecito di rifiuti. I cartelli sono stati rimossi e la multa servita.

Considerazioni importanti durante uno sgombero di una cantina 

In una cantina si possono trovare qualsiasi tipologia di materiale, dai mobili da smaltire, frigoriferi, lavatrici asciugatrici, lavastoviglie e tutti gli elettrodomestici che possiamo trovare in una casa. Questi elementi da sgomberare devono essere portati in un centro di raccolta autorizzato, che sono aperti solo in determinati giorni e solo in specifici orari. Effettuare uno sgombero di un appartamento o di una cantina in modo responsabile significa aree pulite e aria salubre per la città.

Una gestione responsabile dei rifiuti è fondamentali per la nostra salute e per la vivibilità della quartiere. 

Vi lasciamo il video che è stato pubblicato sul sito romatoday.it che riporta le condizioni di una discarica abusiva a cielo aperto a Ponte di Nona.

http://www.romatoday.it/attualita/video-discariche-abusive-ponte-di-nona.html?jwsource=cl

1 Comment

  1. Clara
    25 Maggio 2020 at 11:36

    Ritiro divano frigo cucina gas

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri chat
1
Ciao posso aiutarti con il tuo trasloco ?