Organizzare un trasloco può sembrare difficoltoso, ma tutto sta nel sapersi organizzare nei tempi giusti, in modo da evitare che tutte le operazioni si concentrino in pochi giorni. Vi elenchiamo alcuni consigli che potranno aiutarvi nelle operazioni di organizzazione e preparazione al trasloco.

1. Iniziare molto prima della data del trasloco a fare decluttering nell’armadio e fate fuori tutti i capi di abbigliamento che non indossate da 2 o più anni. Verrete colpiti dalla sindrome che chiameremo “a-casa-nuova” che vi farà immaginare una nuova vita, tipo a-casa-nuova inizierò ad uscire con le amiche almeno 1 volta a settimana, oppure a-casa-nuova mi alzerò all’alba e farò ginnastica prima di andare in ufficio. Scordatevelo. Non è vero. Non lo farete. Date via tutto. Casa nuova, vita nuova, cose nuove.

2. Fate una stima degli scatoloni di cui avete bisogno. Poi moltiplicate per 3. No, non sorridete con aria di sufficienza. Anche se siete assolutamente convinti di aver fatto i conti giusti, la vostra stima è troppo bassa. Mi ricordo ancora il trasloco del 2004 verso Parigi (il nostro quarto) in cui avevamo SOLO 4 o 5 scatole da portare, e abbiamo finito con 20.

3. Dividete il più possibile gli scatoloni in base alla stanza di appartenenza (o di arrivo). All’inizio sarà facile mettere solo cose della cucina, o solo cose della camera da letto. Le ultime scatole tenderanno ad essere più mischiate. Quelle saranno le scatole che odierete di più quando dovrete fare il lavoro inverso nella nuova casa.

4. Create un sistema di nomenclatura che funzioni per voi. Noi abbiamo K per la cucina, B per il bagno, C per la camera da letto, B per i bambini, S per il soggiorno. Ogni stanza è caratterizzata da un colore diverso, che è rispecchiato nelle etichette adesive che attacchiamo alle scatole. No, ok, confesso, sto mentendo. Questo è quello che avrei voluto fare io, invece abbiamo riutilizzato vecchi scatoloni che avevamo conservato in cantina, con una numerazione conseguenza degli 8 traslochi precedenti, in cui saltavano numeri, e le lettere erano state riprese con fantasia, aggiungendo ad esempio un fiorellino alla B8, che quindi nella nuova classificazione è diventata B8 con fiore.
Un documento excel condiviso tra me e mio marito tiene il conto del contenuto approssimativo per ogni scatolone. Ad esempio la B8 fiore, leggo dal mio excel, contiene “giochi da tavolo, dinosauri, macchine radiocomandate”.

Secondo i sondaggi il trasloco può trasformarsi in uno degli eventi più stressanti nella vita di una persona. Gestire il caos e affrontare il cambiamento non è facile ma ci sono dei trucchi che possono aiutarti.

Buon trasloco a tutti!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *