Che cos’è il Decluttering ?

Avrete sicuramente sentito parlare di Decluttering negli ultimi anni, letteralmente la parola Decluttering significa “liberare dal ciarpame”, dal disordine, dalla cianfrusaglia, da ciò che ingombra inutilmente gli spazi (de-clutter).

Per rendere l’idea del significato più profondo del decluttering, considera che il termine clutter deriva da clot, che vuol dire coagulo. Il clutter è quindi un ingombro, un coagulo che intralcia il corretto funzionamento di una casa.

I maestri di Feng Shui direbbero che è uno dei motivi di disturbo della spontanea circolazione di energia nell’abitazione. Durante la nostra vita tendiamo ad accumulare molti oggetti che poi riscopriamo essere ingombranti e spesso inutili, in casa, possono annidarsi oggetti di cui spesso ci dimentichiamo. Molte volte si tratta di cose vecchie o danneggiate che non buttiamo via pensando di poterle riutilizzare in futuro. Se state per traslocare è bene che approfittiate di questo momento per fare un po’ di pulizia, anzi decluttering.

Quando fare un decluttering?

Decluttering prima del trasloco.

Il periodo migliore per fare il decluttering è sicuramente prima di un trasloco, quale momento migliore per liberarsi delle cose superflue, alleggerire il carico da trasportare, e riorganizzare la nostra nuova casa, eliminando appunto il superfluo.

 Quando si trasloca sono davvero tantissime le cose a cui pensare, è sicuramente un momento molto faticoso e stressante soprattutto se gli oggetti da imballare e portare via sono numerosi.

Pensateci bene, quando vi ricapita un’occasione così? Medicinali scaduti, vecchi cosmetici, soprammobili stipati in un cassetto di cui ignoravate l’esistenza, vecchi asciugamani e, soprattutto, vestiti che non indossate più da anni. Sicuramente, sono decine le cose di cui potreste sbarazzarvi, l’importante è fare una bella lista e organizzarsi al meglio affinché il ripulisti sia davvero efficace.

Decluttering e cambio stagione, fai spazio in casa tua per vivere meglio.

Mettere ordine dentro la vostra casa vi aiuterà a vivere meglio..

Si tratta di selezionare e allontanare da casa gli oggetti che non ti servono più o non ti sono mai serviti, che non ti piacciono o sono legati a ricordi spiacevoli.

Facendo spazio in casa, si renderà necessario riorganizzare quel che resta in modo pratico, in base al tuo stile di vita. Solo chi vive o a vissuto il problema, sa quanto può essere faticoso anche solo pensare di fare queste semplici azioni. Ma non scoraggiatevi e pensate invece ad agire, seguendo delle semplici regole potete riorganizzare la vostra casa, e vivere meglio gli spazi interni.

Come procedere per fare un decluttering?

La prima cosa da fare è armarsi di calma e pazienza e iniziare a stilare una bella lista analizzando una stanza per volta. Armatevi di scatoloni che utilizzerete per inscatolare tutti gli oggetti, siano essi destinati al trasloco, o nel caso in cui ve ne vogliate disfare, potrete decidere se regalarli a un amico o a chi ne ha più bisogno. Prendete in considerazione anche l’idea di vendere gli oggetti che reputate ancora validi.

Riflettete attentamente prima di prendere una decisione sull’oggetto in questione. Chiedetevi se davvero può servirvi, quante volte lo avete utilizzato negli ultimi due anni e, se si tratta di un prodotto deperibile, controllate sempre la data di scadenza.

Per prima cosa, analizzate una stanza della casa alla volta e inserite nella vostra lista gli oggetti che non vorreste portare nella nuova casa.

Il consiglio è partire dalla cucina, la stanza che più di tutte potrebbe custodire “tesori” nascosti.

Di sicuro, nell’armadietto delle spezie troverete qualcosa di non commestibile così come nella dispensa, magari in uno degli angoli più nascosti. Gettate via tutto ciò che ha superato la data di scadenza. A questo punto passate al pentolame, anche in questo caso ci saranno padelle e vecchie pentole che meritano di finire nella pattumiera.

Terminata la ricognizione della cucina, è ora di spostarsi in camera da letto. L’armadio e i cassetti sono i primi a dover essere aperti. Sicuramente, avrete tanti indumenti che non indossate più, perché non fare un bel sacco da donare in beneficenza alle persone più bisognose (a patto che gli abiti siano in buono stato)?

Siamo arrivati al bagno che molto spesso nasconde inaspettate sorprese, a partire dall’armadietto dei medicinali. Liberatevi di tutti quelli scaduti e fate lo stesso con i cosmetici, i prodotti di bellezza, i detergenti ecc.

Riponete negli scatoloni solo ciò di cui avrete realmente di bisogno nella nuova casa. Infine, disfatevi di tutto ciò che è rotto come per esempio gli apparecchi elettronici. I libri, invece, non si buttano mai via, quindi se proprio non volete portarli con voi, donateli alla biblioteca del quartiere o a qualche amico. Le vecchie riviste e i quotidiani possono servire per imballare gli oggetti fragili, quindi non gettateli via fino a quando non avrete terminato le operazioni di imballaggio.

Decluttering: che cos’è e come farlo prima di un trasloco!
5 (100%) 1 vote

Vuoi risparmiare sul tuo Trasloco?
Abbiamo ancora spazio nei nostri furgoni..

Puoi risparmiare fino al 50% sul costo del tuo trasloco grazie ai traslochi in abbinamento

Ora non ti rimane che inserire i dati per la verifica

Inserisci i dati e verifica il possibile abbinamento per te.

Grazie per la fiducia.
Ti ricontatteremo entro 24 ore per informarti sul possibile abbinamento per te.