Aggiornato il 18 Marzo 2020

Dagli ultimi dati risulta che i contagiati nell’intera provincia di Roma entro domani potrebbero raggiungere quota 500 distribuiti come si evidenzia nella mappa.

Coronavirus Roma Mappa dei contagi aggiornata al 18 Marzo 2020.

Coronavirus Lazio Mappa dei contagi aggiornata al 18 Marzo 2020.

Coronavirus: Situazione attuale e panoramica

Coronavirus Lagarde: Il discorso di Christine Lagarde Presidente della Banca Centrale Europea getta i mercati ne panico. Link all’articolo completo…

Link al sito della protezione civile dove è possibile vedere la mappa e tutti i numeri dei contagiati in Italia

http://opendatadpc.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/dae18c330e8e4093bb090ab0aa2b4892

Dati aggiornati al 12 Marzo 2020 ore 18:00

I contagi sono 15.113, al momento sono 12.839 le persone che risultano positive al virus.


Le persone guarite sono 1.258.


I pazienti ricoverati con sintomi sono 6.650, in terapia intensiva 1.153, mentre 5.036 si trovano in isolamento domiciliare.

dati del 11 marzo 2020 ore 21:00

I contagiati sono 10790, circa 600 sono ascrivibili alla data di ieri.

In terapia intensiva sono ricoverate 1028 persone, i ricoverati con sintomi sono 5838.

Abbiamo 41 guariti in più, il totale è 1045“.

Le vittime totali dell’epidemia sono 827.

Che cosa è il Coronavirus ?

coronavirus fanno parte di una vasta famiglia di virus che possono causare un raffreddore comune, una forma lieve simile all’influenza ma anche malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Il virus responsabile dell’epidemia che sta attualmente interessando alcune province della Cina, è un nuovo ceppo di coronavirus – denominato SARS-CoV2 – mai identificato in precedenza nell’uomo.
Il 12 febbraio 2020 l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha identificato il nome definitivo della malattia in COVID-19, abbreviazione per coronavirus disease 2019. Nello stesso giorno la Commissione internazionale per la tassonomia dei virus (International Committee on Taxonomy of Viruses – ICTV) ha assegnato il nome definitivo al virusche causa la malattia: SARS-CoV2, sottolineando che si tratta di un virus simile a quello della SARS.

Approfondimenti: 5 consigli su come affrontare la quarantena

Come si trasmette ?

La trasmissione da uomo a uomo è confermata.Come avviene la trasmissione: il nuovo coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona infetta. La via primaria sono le goccioline del respiro (droplets) delle persone infette ad esempio tramite:
– la saliva, tossendo e starnutendo
– contatti diretti personali
– le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi

Normalmente le malattie respiratorie non si tramettono con gli alimenti, che comunque devono essere manipolati rispettando le buone pratiche igieniche ed evitando il contatto fra alimenti crudi e cotti.Sono in corso studi per comprendere meglio le modalità di trasmissione del virus.

Consigli utili

Distanza di sicurezza di un metro
E’ fondamentale osservarla per mettersi al riparo dalle goccioline con le quali si propaga il coronavirus. Gli scienziati raccomandano a tutti, soprattutto negli ambienti chiusi, di mantenere la distanza.

Niente saluti affettuosi
Evitare baci, abbracci e strette di mano, i gesti della consuetudine quotidiana con cui in Italia ci si saluta e che possono contribuire in maniera considerevole a far correre il contagio

Chi ha la febbre non esca
Anche chi dovesse avere una banale influenza, accusando qualche linea di febbre, senza essere mai stato nelle zone rosse o gialle e senza essere entrati in contatto con possibili positivi, è invitato a rimanere a casa.

Starnuti e tosse nel fazzoletto
Chi starnutisce o tossisce utilizzi sempre un fazzoletto di carta da buttare immediatamente in un contenitore chiuso o, se ne è sprovvisto, utilizzi la piega del gomito

Sono le raccomandazioni che, questa volta con il timbro del governo, verranno diffuse nelle prossime ore a tutti gli italiani dal ministero della Salute secondo le indicazioni ricevute oggi dal comitato scientifico al quale il premier Conte ha affidato la valutazione della situazione.

Niente saluti affettuosi
Evitare baci, abbracci e strette di mano, i gesti della consuetudine quotidiana con cui in Italia ci si saluta e che possono contribuire in maniera considerevole a far correre il contagio

Approfondimenti: Coronavirus e cantieri

Pulire le superfici

Sebbene sia ancora oggetto di studi, i dati preliminari suggeriscono che il virus possa sopravvivere sulle superfici per alcune ore. Il coronavirus può essere eliminato dalle superfici usando disinfettanti chimici a base di candeggina o cloro all’1%, solventi, alcol (etanolo) al 75%, acido peracetico e cloroformio che uccidono il virus e ne annullano così la sua capacità di infettare le persone.

Chi deve davvero indossare la mascherina?

Secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità occorre indossare la mascherina:

  • se si ha il sospetto di aver contratto il nuovo Coronavirus e in presenza di sintomi quali tosse o starnuti;
  • ci si prende cura di una persona con sospetta infezione da nuovo Coronavirus.

L’uso della mascherina da solo non è sufficiente a contenere la diffusione del virus, ma deve affiancarsi alle misure di igiene respiratoria e delle mani citate.

Non è dunque necessario l’uso della mascherina nella popolazione generale in assenza di sintomi di malattie respiratorie.

Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione.
Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi.
Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%.
Lavarsi le mani elimina il virus.

Locandina Distribuita dal Ministero della Salute

8 Comments

  1. Pietro
    20 Marzo 2020 at 07:58

    Scusate, ma un articolo che ha per titolo “come affrontare un trasloco in questo periodo particolare” mi aspetto che parli di questo, non dei dati sul coronavirus che già sento e risento 68 volte al giorno al telegiornale. Per quello che avete scritto l’articolo si poteva chiamare tranquillamente dati sul coronavirus aggiornati al 12 marzo, perché qui di traslochi non ce n’è manco l’ombra.
    Approfitto dunque di questo spazio per chiedervi, visto che mi trovo nel bel mezzo di un trasloco, come posso fare. Ci sono soluzioni? Perché se non lo finisco entro fine mese dovrò pagare l’affitto anche del vecchio appartamento, cosa che non ho intenzione di fare. Visto che ho già un furgone e si tratterebbe di andare io e la mia compagna, con cui convivo già, dal vecchio appartamento a portare le cose al nuovo, senza necessità di vedere altra gente, sapete se è fattibile? Perché le forze dell’ordine giustamente continuano a consigliarmi di stare a casa ma io non posso mica pagare 2 affitti! Avete avuto altre situazioni simili? Grazie!

    • Team Di Maria
      26 Marzo 2020 at 15:12

      Ciao Pietro. Puoi chiamare al 347 5715168 o richiede un preventivo alla pagina https://www.traslochidimaria.it/preventivo-traslochi-roma/

      Si può fare in casi eccezionali se e solo dove le esigenze reali di chi deve traslocare sono sufficienti.

      Spero di esserti stato di aiuto.

    • Filippo
      26 Marzo 2020 at 21:50

      Ciao Pietro siamo nella stessa situazione, hai per caso deciso come muoverti a fine mese? Anche io per ora ho avuto lo stesso riscontro negativo dalla polizia

    • Carmelo
      27 Marzo 2020 at 10:55

      A me invece il 18 aprile scade il contratto e devo portare le mie cose da una casa di Civitavecchia a Viterbo (mi ospita un amico)…
      Come faccio a portare via tutto?
      Premessa: per motivi di lavoro dal 8 marzo ero gia a Viterbo… ma le mie cose stanno a Civitavecchia e non ci ho piu potuto mettere piede…
      Aiutatemi….

  2. Carla Fusari
    22 Marzo 2020 at 21:18

    Si può fare un trasloco in questo periodo… Devo lasciare casa per scadenza contratto

    • Team Di Maria
      26 Marzo 2020 at 15:11

      Salve sig. Carlo può chiamare al 347 5715168 o richiede un preventivo alla pagina https://www.traslochidimaria.it/preventivo-traslochi-roma/

      Si può fare in casi eccezionali se e solo dove le esigenze reali di chi deve traslocare sono sufficienti.

      Speriamo che passi presto questa pandemia.

      • Eren
        30 Marzo 2020 at 10:13

        Che cosa si intende per casi eccezionali? per esempio, il caso di Carla Fursi oppure quello di Filippo, sarebbero cassi eccezionali che permettano fare il trasloco?

    • Ilaria Zappulla de Martino
      3 Aprile 2020 at 09:09

      Stessa situazione come bisogna fare? A me Martedi staccano luce e gas perché avevo richiesto fine fornitura

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Apri chat
1
Ciao posso aiutarti con il tuo trasloco ?
Powered by